BOTSWANA

Un immensa area desertica, il Kalahari e tre grandi fiumi che ne segnano e trasformano il paesaggio. Il Cuando che dagli altipiani dell'Angola andava ad alimentare il Lago Makgadigadi e che da secoli ha cambiato il suo corso, anzichè entrare nel cuore del paese ne segna il confine con la Namibia cambiando il suo nome prima in Linyanti e poi nel più celebre Chobe. L'Okwavango, che con il suo incredibile delta ha creato in pieno deserte un ecosistema fatto di paludi, fiumi, foreste, lagune, isole e grandi pianure erbose. Un habitat ideale per moltissimi erbivori che ovviamente hanno attirato un numero altissimo di predatori. Il Limpopo che per un lungo tratto segna il confine con il Sudafrica.  Al centro di questi grandi fiumi una delle regioni naturalistiche meglio conservate d'africa, con quasi il 20% del territorio del paese destinato ad aree protette e parchi nazionali. Ovviamente imperdibile e indimenticabile l'esperienza di alcune notti in un lodge nel delta dell'Okawango e nella Moremi Reserve.  Makgadigadi Pans, Savuti e Parco Chobe sono le altre perle di un un viaggio in Botswana. Assolutamente da vedere le Cascate Vittoria, che si trovano al confine tra Zambia e Zimbabwe, ma raggiungibile in escursione giornaliera partendo dal Chobe.

 

TOP